Tuesday, July 20, 2004

Prima la Instamatic, dopo la Polaroid

Un post à la page, in questi giorni di acquisizioni fotografiche (Google e CNet). Polaroids from the edge, con i link ad un progetto americano e un weblog di Polaroid. Click Click Bang Bang, un mio vecchio post con altri artisti e progetti in tema, uno dei quali purtroppo da cercare ormai con la Wayback Machine. Graffiti Photos: Expressive art in japanese girls culture, an essay by Laura Miller (un pippone accademico paura, interessante). Altre Polaroid appena scattate, via k10k, Coney Island e altre da Ourcommon. Via Hustler of Culture salta fuori invece Polaroid Scene, una trovata zigana che funziona con un modello di business molto vanity-oriented.

0 Comments:

Post a Comment

<< Home